3 Marzo 2024
No menu items!
HomePoliticaApprovato il bilancio di Grottaferrata: progetti per 2,5 milioni di euro

Approvato il bilancio di Grottaferrata: progetti per 2,5 milioni di euro

Grottaferrata riparte, con un bilancio fresco di approvazione, dalla manutenzione, dalla cura e dalla qualità degli investimenti del PNRR. Dalla maggioranza Di Bernardo c’è grande soddisfazione per i progetti sul tavolo realizzabili non solo all’arrivo straordinario dei fondi del Recovery Plan europeo, ma Grottaferrata può rinnovarsi soprattutto grazie ad un bilancio in salute. Una ricetta perfetta che il Sindaco di centrosinistra, in carica dal 2022, ha deciso di sfruttare su misura delle esigenze dei cittadini. Nel Consiglio Comunale del 24 luglio 2023, sono stati approvati numerosi provvedimenti a beneficio della città, riguardanti prettamente il bilancio dell’Ente.
Vengono applicati i fondi ricevuti dall’Amministrazione per la riqualificazione dell’area di Piazza Alcide De Gasperi e via dell’Artigianato (500mila euro), i fondi comunali per la realizzazione del Playground inclusivo di via Cicerone (circa 721mila euro), per il progetto del Percorso Niliano (15mila euro), e, infine, i fondi vincolati per la manutenzione straordinaria del cimitero comunale (200mila euro). Sono state inoltre reperite le risorse per la riqualificazione dell’ex Mattatoio per la nascita della Scuola di restauro del libro antico e la Scuola del cristianesimo orientale Nilianum (100mila euro).
Assestamento: una manovra da circa 1 milione di euro. Nell’assestamento di bilancio, con il quale il bilancio comunale viene aggiornato rispetto a quanto già stabilito a seguito dell’approvazione del bilancio di previsione, figurano spese importanti per la manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade (circa 206mila euro), del verde pubblico (circa 240mila euro), per interventi sugli immobili comunali (100mila euro) e sugli istituti comprensivi (100mila euro), per la tutela ambientale (85mila euro) e per l’implemento della videosorveglianza (41mila euro). Figurano poi interventi sul sociale (190mila euro) e ulteriori risorse destinate all’acquisto degli arredamenti scolastici e dei libri di testo e, infine, alla gestione del progetto Grottaferrata Cardioprotetta.
Ratificata dal Consiglio anche la variazione di bilancio approvata dalla Giunta il 22 giugno 2023, riguardante i fondi PNRR ricevuti dall’Amministrazione per la digitalizzazione dell’Ente (30mila euro) e i fondi della Regione Lazio per il sostegno all’edilizia abitativa (40mila euro). Infine, approvati all’unanimità gli emendamenti presentati dai Consiglieri di minoranza Luigi Spalletta, 30mila euro per il progetto di riqualificazione delle fontane storiche della città, e Lorenzo Letta, 30mila euro per la bonifica del percorso 508. Su quest’ultimo punto, l’Amministrazione ha già avviato un controllo, attraverso il sistema di videosorveglianza, per individuare e prevenire possibili atti illeciti nell’area, come l’abbandono di rifiuti.
“Abbiamo fronteggiato l’aumento elevato dei tassi di interesse, che sta comportando una spesa elevata per il nostro Comune, con un’importante delibera di Consiglio che ci permetterà di estinguere interamente un prestito obbligazionario ingente, affrancando il Comune dall’aggravio dei tassi e liberando così importanti risorse per le ordinarie spese di gestione – spiega l’Assessore al Bilancio Alberto Rossotti – ci tengo a sottolineare la rilevanza dei fondi vincolati per la manutenzione del cimitero, con i quali interverremo venendo incontro alle necessità dei cittadini in un’area sulla quale, nel tempo, abbiamo rilevato diverse criticità”.
“Vorrei complimentarmi innanzitutto con l’Assessore al Bilancio Rossotti e con gli uffici per l’importante lavoro svolto in questi mesi, grazie al quale stiamo proseguendo con la realizzazione di numerosi interventi senza intaccare l’equilibrio finanziario del nostro Comune, nonostante le ingenti risorse stanziate – aggiunge il Sindaco Mirko Di Bernardo – tra i provvedimenti citati, una menzione va fatta anche agli eventi del nostro calendario estivo, realizzati grazie al contributo della Regione Lazio, e alle risorse stanziate per garantire l’estensione degli orari della biblioteca alla sera, seguendo gli standard europei e venendo incontro alle esigenze dei nostri giovani studenti e lavoratori. Infine, l’approvazione dei due emendamenti dei Consiglieri di minoranza Spalletta e Letta, che ringrazio, testimonia la capacità di dialogo e l’apertura della nostra Amministrazione a tutti quei progetti in grado di portare beneficio reale alla collettività”.

ARTICOLI CORRELATI
- Advertisment -

ARTICOLI POPOLARI