3 Marzo 2024
No menu items!
HomeCronacaControlli dei Carabinieri contro la malamovida a Colleferro: 10 denunce

Controlli dei Carabinieri contro la malamovida a Colleferro: 10 denunce

Prosegue senza sosta l’attività dei Carabinieri della Compagnia di Colleferro che, nelle ultime ore, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio nell’ambito di un più ampio piano strategico pianificato dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Roma. Sono stati effettuati mirati controlli sia per prevenire e contrastare l’illecito utilizzo di sostanze stupefacenti che per mantenere alta l’attenzione sul fronte della sicurezza della circolazione stradale.
I controlli capillari attuati dai militari hanno riguardato i locali pubblici del centro colleferrino e del comune di Labico, luoghi di aggregazione di giovani, e anche le principali arterie stradali al fine di prevenire condotte di guida pericolose. Alla mirata attività preventiva hanno preso parte un massiccio dispiegamento di autoradio sia del pronto intervento “112” del Nucleo Radiomobile di Colleferro che delle Stazioni di Labico, Carpineto Romano e Gavignano.
Il bilancio dell’attività è di 4 persone denunciate alla Procura della Repubblica di Velletri e altre due invece segnalate alla Prefettura di Roma, per uso personale di sostanze stupefacenti. Nell’ambito del medesimo contesto è stato notificato un provvedimento di chiusura – per giorni 7 – nei confronti del titolare di un Bar-Ristorante di Labico.
Più nel dettaglio, i militari del Norm di Colleferro, l’altro ieri mattina, hanno denunciato prima per false attestazioni a pubblico ufficiale e guida reiterata senza patente un 47enne di origini bulgare, residente a Paliano, che nel corso del controllo ha esibito una patente di guida risultata subito falsa all’occhio attento dei militari.
Poi nello stesso pomeriggio è stato denunciato per rifiuto di sottoporsi ad accertamenti tossicologici e reiterata guida senza patente un 49enne della provincia di Latina alla guida di uno scooter coinvolto in un sinistro stradale con feriti.
Ieri sera, a finire sotto la lente dei militari prima un marocchino 35enne di Lariano, sorpreso alla guida, in località Piombinara, denunciato anche lui per reiterata guida senza patente, poi la stessa sorte è toccata ad un 40enne colleferrino che si è rifiutato di sottoporsi agli accertamenti alcolemici.
Successivamente i militari colleferrini in questa Piazza Falcone e Borsellino hanno controllato prima un 51enne di Segni e poi, in Piazza Valle Fini ad Artena, un 18enne del posto, trovati in possesso di una modica quantità di hashish, per entrambi è scattata la segnalazione in Prefettura.
Infine, i Carabinieri della Stazione di Labico hanno notificato il provvedimento di sospensione della licenza per giorni 7 giorniemesso dal Questore di Roma, nei confronti del titolare di un bar ristorante del centro labicano poiché ritenuto luogo di eventi atti a minare l’ordine e la sicurezza pubblica. Il provvedimento scaturisce dal controllo di persone con precedenti, liti avvenuti nel locale nonché interventi a seguito di segnalazioni dei residenti per schiamazzi notturni e musica ad alto volume.
Nel corso del servizio straordinario di prevenzione, i Carabinieri della Compagnia di Colleferro hanno identificato 120 persone, controllato 79 veicoli e 18 persone sottoposte a misure detentive domiciliari, sequestrato due veicoli e ritirato 3 patenti di guida elevando 5 contravvenzioni ai sensi del Codice della Strada – per un importo complessivo di oltre 2.500 euro comminato agli automobilisti indisciplinati.

ARTICOLI CORRELATI
- Advertisment -

ARTICOLI POPOLARI