16 Giugno 2024
No menu items!
HomeCronacaAlbano, rapinò un'anziana con la pistola in pugno: arrestato 54enne

Albano, rapinò un’anziana con la pistola in pugno: arrestato 54enne

Sono scattate le manette per un 54enne italiano raggiunto da un ordinanza di carcerazione per una rapina aggravata in concorso nel 2022.
Era la notte del 7 aprile di due anni fa, quando, su segnalazione al numero 112, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Castel Gandolfo erano intervenuti, in una villetta isolata in zona “Montagnano” della frazione Cecchina di Albano Laziale, dove era stata appena perpetrata una rapina. Dalla ricostruzione dei Carabinieri è emerso che verso le 20:30, tre individui, con il volto travisato da passamontagna e con guanti in lattice indossati, dopo aver sorpreso l’uomo fuori dalla propria abitazione, l’avevano costretto ad entrare dove era presente anche la madre, ultra 70enne. Sono stati poi entrambi legati ai polsi con del nastro adesivo e costretti a non muoversi, sotto la minaccia di una pistola e di un cacciavite. Dopo aver rovistato in tutta la casa, non rinvenendo denaro, hanno costretto il 50enne a consegnarlo conducendolo nella propria camera da letto. Approfittando di un momento di distrazione la vittima è riuscita a prendere un’arma, legalmente detenuta, mettendo in fuga i rapinatori. Le indagini condotte dai Carabinieri e dirette dalla Procura della Repubblica di Velletri, anche con l’analisi di tracce biologiche repertate sul luogo della rapina, hanno portato a raccogliere gravi indizi di colpevolezza a carico di uno dei presunti autori della rapina, avente un profilo biologico pienamente compatibile con quello rinvenuto nella villa.

ARTICOLI CORRELATI
- Advertisment -




ARTICOLI POPOLARI